Integrarsi o lamentarsi?

Molti italiani trasferitisi alle Canarie passano ore nei supermercati alla ricerca di cibi italiani deliziosi, quali mozzarelle di bufala, pecorino toscano o romano, fontina della Valle d’Aosta, stracchino, burrata, scamorza affumicata, parmigiano invecchiato 24 mesi. Si stupiscono o addirittura indispettiscono di non trovarli.

W LA CAPRA!

Vivo a Fuerteventura, dove esiste un formaggio di capra talmente squisito da ottenere un importante riconoscimento da “Word Cheese Awards”, che lo ha anche selezionato tra i migliori formaggi di capra del mondo.

Anche il mio palato, meno prestigioso ma davvero esigente, può confermare quanto sia gustoso il “queso majorero” (con denominazione d’origine dal 1996) in ogni sua versione, dal fresco, semicurado o curado (a seconda della sua stagionatura).

Conosco caseifici dove andare a comprarlo direttamente, “appena fatto”…

CARBONARA A TUTTI I COSTI? NO GRAZIE

Ho imparato a cucinare nuovi e gustosi manicaretti utilizzando le delizie offerte dalla terra dove ho scelto di vivere, che sono davvero molti.

Anche se ogni tanto sento la mancanza delle citate prelibatezze italiane, non mi ostino a cercare qui dei surrogati dei capisaldi della cucina italiana. Mi riservo di gustare i cibi di casa nostra in occasione del prossimo viaggio in Italia.

INTEGRARSI O LAMENTARSI?

Per integrarmi davvero in questo luogo ho imparato ad apprezzare quello che ha da offrire, senza concentrarmi su quello che qui non posso trovare.

E questo non vale solo per il cibo.

La natura qui è un enorme museo a cielo aperto: offre spettacoli sempre diversi e emozionanti quanto opere teatrali, film da Oscar …ma solo a chi sa vederli.

Occorre saper guardare e apprezzare la perfetta semplicità, che qui è ovunque. E gratis.

Occorre essere in grado di assaporare questo luogo con la sensibilità e spensieratezza di un bambino.

Occorre concentrarsi su quello che si ha a disposizione, e non “fissarsi” su quello che manca. Occorre aprirsi al futuro e a questo luogo, non rinchiudersi nel passato e alle abitudini consolidate.

Ma tu che hai già letto C.V. Metodo per Cambiare Vita in modo intelligente, già lo sai!

VIAGGIARE… PER CAPIRE QUANTO HO VOGLIA DI RITORNARE

Quando il mio bisogno di conoscenza si fa forte, cerco un volo economico (verso la penisola iberica godo del 50% di sconto in qualità di residente canaria) e vado a visitare un posto nuovo, o una mostra in una città d’arte.

E poi torno qui, sempre più innamorata di quest’isola, della quale sento la mancanza già mentre vado all’aeroporto per partire, percorrendo la stupenda strada lungo il mare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *