Ogni giorno succedono imprevisti, malintesi o anche veri e propri casini che ritardano o annullano programmi o magari eventi sognati e attesi da tempo.

Per molti la prima reazione è quella di individuare un colpevole sul quale scatenare la propria ira funesta: questo magari serve a sfogarsi, ma difficilmente risolve la situazione.

Risolvere e non distruggere

Lavorare anni nel “magico mondo dei reclami”mi ha insegnato che annichilire il responsabile di un qualunque equivoco, disservizio, fraintendimento, negligenza, sbaglio comporta un considerabile spreco di tempo e di risorse. È meglio dedicare queste energie a trovare la soluzione il più in fretta possibile, piuttosto che entrare nel vicolo, spesso cieco e sterile, della polemica.

È più efficace convogliare tempo e materia grigia nel costruire una soluzione, e non nel distruggere una relazione umana con chi, volente o nolente, ha combinato un guaio.

Ognuno ha la sua odissea burocratica per allenarsi alla calma!

So che forse ora vorresti dirmi: “Parli bene tu che sei sull’isola felice! Non ti ricordi che intraprendere una qualunque pratica burocratica mette a dura prova pazienza e equilibrio psicofisico?”

Vivere a Fuerteventura non mi rende immune a rogne e grane, anzi: qui il tempo “calmo” esige anche più stoicismo di quello al quale ero abituata.

Da un anno e mezzo con mio marito viviamo un’odissea burocratica per creare un agriturismo. Non sto qui a spiegarti per filo e per segno i diabolici cavilli e le innumerevoli e incredibili vicissitudini che ci stanno capitando, perché faresti fatica a crederci.

Meglio aguzzare l’ingegno e ricordare che ogni casino, anche grosso, ha una soluzione

So bene che di fronte ad assurde, inspiegabili e perverse incombenze amministrative è difficile non trasformarsi nell’Incredibile Hulk. Per esempio quando ti rimbalzano da un ufficio all’altro, o ti dicono solo alcuni dei documenti che devi produrre, costringendoti a ricominciare da capo. A volte anche a me “scatta la viuulenza” come direbbe Abbatantuono.

In quei momenti mi chiedo: “Trasformarti in Michael Douglas nel film “Un giorno di ordinaria follia”  fornirà la soluzione più rapida ed efficace?”

Troverai la mia risposta a pagina 111 del mio libro “Non mollare, cambia!”, al capitolo: “La goccia che fa traboccare il vaso”, nel quale leggerai come ho scoperto che trasformare l’energia della furia, in ossigeno per aguzzare l’ingegno, è la miglior soluzione.

,

Non puoi aiutare a cambiare chi non vuole farlo!

Quando l’allievo è pronto, il maestro appare. Nel 2006 ho iniziato a studiare la PNL, e i primi cambiamenti positivi su di me sono arrivati in fretta.Più m’impegnavo, più ottenevo risultati; più scoprivo strumenti efficaci, più…
,

Resilienza

Reagire agli eventi fa la differenza. Ogni giorno assistiamo o siamo protagonisti di eventi che ci sorprendono, cambiano i nostri piani o ci spiazzano.Alcuni accadimenti, del tutto inaspettati, ci costringono a modificare repentinamente…
, ,

Tanti auguri a me! Festeggio i miei primi 5 anni a Fuerteventura!

Ma mollare tutto e re-inventarmi non è stato facile, né banale. Ogni giorno sono piu’ felice e convinta della mia scelta di vivere qui.Sono grata a mio marito e orgogliosa di come abbiamo lavorato duro per trasformare le nostre vite…
,

COMFORT ZONE

Tutte le cose facili all'inizio sembravano difficili. Di fronte a un nuovo obiettivo, un nuovo desiderio, una nuova prova da affrontare, è facile avere paura; anzi, è naturale.La paura consente a molte persone di non commettere errori…
,

I CIELI DI FUERTEVENTURA

Questi scenari sono i doni piu’ preziosi che si possano ricevere, e la natura me li regala ogni giorno, non solo a Natale. Basta guardare in alto a Fuerteventura per accorgersi che ogni giorno il cielo offre uno spettacolo differente, in…
,

Barcellona nel cuore

Barcelona e’ per me una vecchia e fidata amica alla quale fare visita ogni volta che posso. Uno dei privilegi della mia condizione attuale e’ di non essere costretta ad adattare i miei viaggi ai giorni di ferie: ora posso spostarmi solo…