25febbraio

CAMBIARE VITA, SENZA CAMBIARE CASA

Non serve prendere un aereo per stupirsi di nuovo

CAMBIARE VITA SENZA CAMBIARE CASA

Non é necessario prendere un aereo per stupirsi di nuovo, per guardare con gli occhi di un bambino ogni inedito paesaggio, o nuova esperienza…o magari il paesaggio di sempre, e la tua solita routine.

Quello che forse ora consideri un freddo e duro inverno, che penetra nelle tue ossa, e sopporti con fatica solo perché ti accompagna alla successiva primavera e estate, puo’ tornare a darti le stesse emozioni, inedite e bellissime, come quelle provate quando da bambino hai visto per la prima volta la neve.

In fondo certi inverni sanno stupire per i loro scenari incantati, danno emozioni e ricordi intensi quanto – e forse più – di certe primavere o estati.

TORNARE BAMBINI

Ricordi quando sapevi emozionarti grazie a piccoli gesti, come una carezza? 

Quando eri piccolo/a e un gelato o una pizzetta appena sfornata rappresentavano il tuo più grande desiderio del giorno?

O quando hai imparato ad andare in bicicletta?

Immagina di tornare a sorprenderti per piccole cose, e provare nuove emozioni ogni giorno… Sarebbe bello, vero? 

Perché a te non può succedere?

La buona notizia è che il tuo cervello è rimasto lo stesso di quei giorni spensierati, e puoi allenarlo, insegnargli ad accedere alle emozioni che desideri, e a evitare quelle che fanno danni.

NON CONTA DOVE SEI, CONTA COME STAI (Ormai sai che lo ripeto continuamente…)

Se non capisci e risolvi le cause del tuo malessere, questo ti seguirà ovunque tu andrai.

Leggendo il mio sito, forse ti verra’ voglia di visitare o magari trasferirti a Fuerteventura,

che, ti avviso, non e’ un’isola per tutti: il suo vento, la sua sabbia, la sua ubicazione nel mezzo dell’Oceano, non rendono le cose facili.

Nel mio libro spiego come ho preparato e analizzato la strategia migliore per me.

Per me non conta dove sei ma conta come stai: un trasferimento e’ una cosa seria, non adatta a molte persone.

Spiego anche come per una coppia sia estremamente sfidante affrontare un cambio cosi’ radicale.

Ricominciare da zero, in un territorio nuovo e sconosciuto, senza una reale e precisa pianificazione puo’ rivelarsi un cambio, ma in peggio.

Credere di “sapere gia’ tutto”, lanciarsi in progetti o investimenti onerosi senza un’adeguata e accurata strategia, puo’ generare conseguenze negative con le quale fare i conti per molto tempo.

19febbraio

GIOCHI DI VENTO E MARE

BAGNI DI ENERGIA E UMILTA'


10febbraio

EMOZIONI STRAORDINARIE

Giorni di insolito traffico informatico